Quando andare e come arrivare a Maya Bay, spiaggia da sogno in Thailandia

Shares

Come arrivare a Maya Bay, il periodo migliore per visitare le isole Phi Phi e una lista di cose da fare e vedere a Maya Bay. Si può dormire a Maya Bay? Tutte le risposte alle domande più comuni su questa spiaggia da sogno thailandese, le trovi nella guida qui di seguito.

Nota Bene: la spiaggia di Maya Bay è chiusa dal 2018 per permettere alla barriera corallina di rigenerarsi, danneggiata in seguito all’afflusso di turisti, e a quanto pare rimarrà chiusa per altri 2 anni.

Se ti stai chiedendo dove andare al mare in Thailandia, Maya Bay è una delle tappe imperdibili; per riuscire a comprendere la bellezza di questa spiaggia ti basterà guardare qualche foto dell’acqua in questa baia. Situata sull’isola di Phi Phi Leh, questa meravigliosa spiaggia è una delle location più suggestive del paese.

Maya Bay come arrivare

Oggi ti parlerò di questo luogo considerato da tutti un vero e proprio angolo di paradiso per le sue acque cristalline e non solo. Prima però di scendere più nel dettaglio, è necessario che ti fornisca qualche coordinata geografica in modo tale da consentirti di capire dove si trova questa spiaggia.

Dove si trova la spiaggia di Maya Bay

Le Phi Phi sono una serie di isole che formano un arcipelago appartenente ad una delle province più a sud della Thailandia. In questo ultimo periodo, tali isole hanno fatto i conti con un aumento delle presenze turistiche decisamente notevole per merito anche del cinema. Di sicuro, ricorderai il film The Beach con il bell’attore americano Leonardo DiCaprio che ha avuto un enorme successo anche grazie alla location in cui è stato girato.

Come avrai intuito, le spiagge che hanno ospitato il set sono proprio quelle delle isole Phi Phi. A tale riguardo, è interessante precisare che in questo arcipelago si trovano due isole cosiddette maggiori: Phi Phi Leh e Phi Phi Don. E come ti ho anticipato, Phi Phi Leh è custode di Maya Bay, una delle spiagge più belle del mondo.

Sul conto di Maya Bay, la prima cosa da dire è che se non fosse stato per DiCaprio sarebbe rimasto un gioiello incontaminato e unico al mondo. Al netto di ciò, è necessario tenere conto del fatto che il turismo di massa non ne ha alterato molto la bellezza.

La spiaggia, infatti, è ancora del tutto selvaggia e offre la possibilità di immergersi in uno scenario da cartolina in cui la sabbia bianca e finissima e l’acqua cristallina e trasparente sono le protagoniste assolute.

Cosa fare e cosa vedere a Maya Bay

Se avrai la possibilità di fare un viaggio a Maya Bay, non dovresti perdere assolutamente l’occasione di fare una nuotata e raggiungere le varie grotte che, nel corso del tempo, si sono formate lungo la scogliera.

I sub provetti e non solo a Maya Bay, poi, hanno l’occasione di scoprire il mondo sottomarino thailandese e fare diving, scrutando da vicino la barriera corallina che però purtroppo, nel corso del tempo ha subito qualche danno a causa dell’azione dell’uomo.

I più esperti potranno recarsi un po’ più a sud e, magari, fare qualche incontro ravvicinato con i pesci bandiera, gli squali cosiddetti pinna nera o con gli squali leopardo. Un consiglio importante è quello di andare in escursione alle prime luci dell’alba o dopo le 17:00, in modo tale da non dover fare i conti con il sovraffollamento dei visitatori. Dopo l’escursione, avrai anche l’opportunità di assaggiare le specialità locali.

Come arrivare a Maya Bay, Thailandia

Raggiungere Maya Bay è semplicissimo nonostante il viaggio non sia affatto breve. Lo scalo di riferimento è, ovviamente, quello di Bangkok se arrivi direttamente dall’Italia. Una volta atterrato all’aeroporto di Bangkok Suvarnabhumi, dovrai raggiungere Phuket possibilmente optando per un volo interno per ridurre la notevole distanza tra la capitale thailandese e l’isola più grande della Thailandia.

Un’alternativa, se hai molto tempo a tua disposizione, sono i mezzi di trasporto pubblici che prevedono una combinazione tra un treno fino a Surat Thani e un autobus per raggiungere la stazione dei bus di Phuket. A tale riguardo, però, bisogna tenere conto del fatto che entrambe le soluzioni non sono affatto rapide e nemmeno molto economiche se comparate ai numerosi voli low cost offerti dalle aerolinee asiatiche Nok Air e Air Asia; con queste compagnie si possono trovare facilmente voli interni a partire da 20€ per tratta.

Per poi arrivare a Maya Bay, una volta raggiunta Phuket, dovrai recarti a Rassada Pier, il piccolo porto da cui prendere il traghetto che ti condurrà all’isola di Phi Phi Don. La traversata ha una durata di circa 90 minuti e ha un costo che si aggira intorno ai 15€.

In alternativa, c’è a disposizione un motoscafo che in soli 45 minuti offre la possibilità di raggiungere l’isola ma che, come potrai immaginare, ha un costo maggiore rispetto ai traghetti tradizionali. Dopo aver raggiunto l’isola di Phi Phi Don dovrai imbarcarti alla volta di Phi Phi Leh o contrattare un tour per visitare Maya Bay.

Se alloggi a Kata, Karon beach o Patong, troverai numerosi tour ed escursioni alle isole Phi Phi.

Quando andare a Maya Bay?

Per quanto riguarda il periodo migliore per fare un viaggio a Maya Bay e, più in generale quando andare in Thailandia, ti consiglio di optare per i mesi che vanno da Dicembre a Marzo. In questo lasso di tempo, infatti, il clima è particolarmente secco e, quindi, molto gradevole. Tra l’altro, le precipitazioni sono pressoché assenti.

Negli altri periodi dell’anno, invece, il rischio è quello di doversela vedere con piogge molto frequenti e particolarmente abbondanti. La temperatura va dai 25 ai 35 gradi durante tutto l’arco dell’anno. Fondamentale è sapere che l’umidità altera molto la percezione della temperatura e che, dunque, da Maggio a Dicembre si potrebbe trovare difficoltà a fare fronte alle giornate particolarmente afose. Per questo motivo ti consiglio di non prenotare il tuo viaggio in tali periodi dell’anno.

Senza alcun dubbio, un’idea di cui tenere conto è quella di trascorrere le vacanze di Natale in questo paradiso terrestre, magari approfittando delle moltissime offerte che i vari tour operator e le agenzie di viaggio mettono a disposizione di tutti coloro che vogliono vivere il mare anche in pieno inverno e hanno intenzione di aspettare il nuovo anno in costume da bagno.

Si può dormire a Maya Bay?

In ultimo, è importante che tu sappia che Maya Bay è una spiaggia non abitata e che quindi non sono presenti strutture dove passare la notte. Nell’eventualità in cui, dunque, non riuscissi a tornare a Phuket, dovresti valutare l’ipotesi di pernottare nella vicinissima Phi Phi Don, ricordandoti che il traghetto parte ogni ora.

Sull’isola di Phi Phi Don non avrai che l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda l’alloggio: ci sono alternative per tutte le tasche e per tutti i gusti. Se sei alla ricerca del mega resort avrai la possibilità di soddisfare la tua esigenza. Un consiglio utile è quello di pernottare in un bungalow o eventualmente in una guest house o ostello se viaggi con un budget ridotto.

Una simile esperienza ti permetterà di entrare in contatto con la realtà del posto e di vivere a 360° questo meraviglioso e irripetibile viaggio in terra thailandese.

La Thailandia, se vissuta senza alcun genere di filtro, è ancora più bella e indimenticabile. A questo punto, non ti resta altro da fare che preparare i bagagli, fare i biglietti e partire. Maya Bay, la spiaggia da sogno nel cuore della Thailandia, sta aspettando solo te.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *