Wat Chedi Luang: guida completa per visitare il tempio a Chiang Mai

Shares

Se ti trovi a Chiang Mai, nel nord della Thailandia, ti consiglio di pianificare una visita al famoso tempio buddhista Wat Chedi Luang, una delle attrazioni più belle e visitate della cittadina thailandese.

Wat Chedi Luang, cenni storici

Ad oggi è ancora sconosciuta la data esatta della costruzione del tempio, che iniziò intorno al 14° secolo. Il tempio venne commissionato dal Re Saen Muang Ma che volle creare un luogo di sepoltura per le ceneri di suo padre. La costruzione subì però lunghi ritardi a causa dell’instabilità politica e sociale del paese ed il tempio venne completato solo a metà del 15° secolo durante il regno del Re Tilokaraj.

Wat Chedi Luang Chiang Mai

Wat Chedi Luang era originariamente la struttura più imponente e grande di tutto il regno di Lanna: 82 metri di altezza con una base di 54 metri di diametro. Verso la fine del 1400 (data stimata 1468), nella parte est del tempio, venne installato il Buddha di Smeraldo, una statua di 45 cm raffigurante un Buddha seduto e con vesti dorate, considerata una delle più importanti in Thailandia e che oggi si può visitare a Bangkok all’interno di Wat Phra Kaew, conosciuto anche come Tempio del Buddha di Smeraldo.

Purtroppo però nel 1545 parte del tempio crollò a causa di un terremoto e la statua venne spostata nel 1551 nella città di Luang Prabang. La ricostruzione del chedi riprese solo negli anni ‘90 sotto la guida dell’UNESCO e del governo giapponese.

Ad oggi, il tempio offre una riproduzione del Buddha di smeraldo che venne aggiunta nel 1995 per il 600esimo anniversario.

Dove si trova il tempio di Wat Chedi Luang?

Il tempio buddhista si trova nel centro della città vecchia di Chiang Mai e può essere raggiunto seguendo Prapokkloa Road, la via che attraversa la città da nord a sud.

A seconda di dove ti trovi, puoi camminare per raggiungere il tempio se ad esempio il tuo hotel è situato all’interno dell’old town, oppure in alternativa puoi prendere un songthaew, una sorta di taxi condiviso riconoscibile dal color rosso; il costo parte da circa 30 THB e aumenta a seconda della distanza da percorrere.

Costo d’ingresso, orari e informazioni per organizzare la visita al tempio

L’ingresso al Wat Chedi Luang è gratuito per tutti i turisti stranieri, ed è aperto tutti i giorni dalle 8 di mattina fino alle 18. Come in tutti i templi in Thailandia, ricordati di vestirti adeguatamente e di coprire spalle e ginocchia.

Una volta entrato nel complesso non puoi perderti il chedi che domina l’area. La base ospita delle sculture a forma di elefante nella parte sud e tutti e quattro i lati della chedi hanno delle scale affiancate da enormi sculture di serpenti.

In cima alle scale ci sono delle piccole nicchie che contengono ciascuna una statua del buddha; la nicchia est è quella in cui si trova la riproduzione del buddha di smeraldo menzionato precedentemente.

All’interno del complesso si trovano anche due viharn; il più grande, costruito nel 1928, è riconoscibile per la facciata dorata e il tetto disposto su tre livelli, e al suo interno ospita una bellissima statua di ottone che rappresenta un buddha in piedi, chiamata Phra Chao Attarot.

Il viharn più piccolo invece è riconoscibile dalla facciata per la presenza di due statue a forma di serpente posizionate all’ingresso e dalla sua struttura con delle decorazioni in legno molto particolari.

Vicino al viharn si trova un piccolo edificio che ospita il Sao Inthakin, ovvero il pilastro commemorativo della fondazione di Chiang Mai, considerato dagli abitanti il protettore della città insieme al grande albero tropicale che si trova nelle vicinanze; la leggenda narra che l’eventuale caduta dell’albero possa essere il presagio di una imminente catastrofe.

Se decidi di visitare Wat Chedi Luang avrai inoltre la possibilità di parlare con i monaci buddhisti che sono disponibili ogni giorno dalle 9 di mattina alle 6 di sera.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *