Templi di Bangkok: come visitarli, mappa, costi, orari e abbigliamento

Una guida ai più importanti templi di Bangkok, a partire dal Grande Palazzo Reale, da visitare assolutamente durante il tuo viaggio nella capitale thailandese. Trova la mappa in fondo all’articolo per pianificare al meglio la tua visita.

Sia che tu ti fermi 3 giorni o una settimana nella capitale della Thailandia, una delle cose da inserire assolutamente nel tuo itinerario di viaggio sono i templi buddhisti di Bangkok.

Ce ne sono tantissimi in tutta la città e nella mia guida troverai le informazioni necessarie per visitare il Grande Palazzo Reale e raggiungere gli altri templi che si possono visitare in questa metropoli.

Come raggiungere i templi di Bangkok?

I principali templi di Bangkok si trovano nei pressi del fiume Chao Praya e nelle vicinanze della famosa Khao San Road, la via dei backpacker dove molti viaggiatori low budget decidono di alloggiare; se hai prenotato l’hotel o ostello in questa zona è molto semplice raggiungere i templi, camminando o prendendo un taxi a pochi baht.

Se invece il tuo hotel o appartamento si trova in altre zone della città non preoccuparti: puoi prendere la metro o (MRT) fino alla nuova fermata di Sanam Chai, uscire all’Exit 1 e seguire le indicazioni per il Wat Pho e il Grande Palazzo Reale (dai un’occhiata al video qui sotto per ulteriori dettagli) e cominciare la tua visita.

La metropolitana è il metodo più veloce per arrivare nella zona dei templi a Bangkok, che però puoi raggiungere anche in barca: in questo caso devi scendere alla fermata dello Skytrain Saphan Taksin (BTS, uscita 2) per arrivare direttamente al molo chiamato Sathorn Bridge Pier, dove potrai chiedere informazioni e imbarcarti sul traghetto Chao Phraya Express Boat.

I templi buddisti di Bangkok

I migliori templi da vedere a Bangkok, che in thailandese sono chiamati wat, sono 6 e qui di seguito potrai vedere alcune foto e trovare tutte le informazioni necessarie per pianificare al meglio il tuo itinerario!

In generale se ti alzi presto la mattina dovresti riuscire a visitare tutti i templi buddisti in una sola giornata, pianificando al meglio i tuoi spostamenti; a questo proposito dai un’occhiata anche alla mappa in fondo all’articolo dove potrai trovare l’esatta ubicazione di ogni tempio.

Grande Palazzo Reale di Bangkok e Wat Phra Kaew (Tempio del Buddha di Smeraldo)

Il Grande Palazzo Reale è uno dei simboli di Bangkok e di tutta la Thailandia, nonché uno dei luoghi maggiormente visitati dai turisti di tutto il mondo.

Un tempo era la residenza del Re, ma al momento viene utilizzato solamente per alcune cerimonie e come luogo di culto per visitare il Wat Phra Kaew, una struttura dove al suo interno si trova la statua di un Buddha di Smeraldo.

Questo complesso si distingue per i suoi edifici dorati e le statue maestose che sembrano custodire l’entrata alle strutture presenti all’interno del Palazzo Reale.

Il prezzo è di 500 THB (circa 14€ al momento di scrivere questo articolo) ed è aperto tutti i giorni dalle 8:30 di mattina fino alle 15:30. Il biglietto comprende la visita del Grand Palace e del Wat Phra Kaew, oltre ad alcune sale e musei che fanno parte del complesso.

Non buttare il biglietto d’ingresso perché ti servirà per accedere alle differenti zone dell’area; maggiori informazioni le puoi trovare sul sito web ufficiale.

Wat Pho, il tempio del Buddha sdraiato

A circa 10 minuti a piedi dal Grande Palazzo Reale, si trova il Wat Pho o tempio del Buddha sdraiato; come puoi intuire dal nome, all’interno di questo complesso si trova una enorme statua di un buddha sdraiato 🙂 che misura ben 46 metri in lunghezza e circa 15 metri in altezza.

Il tempio è famoso anche per essere stata una delle prime scuole di massaggi thailandesi.

Il biglietto di ingresso al Wat Pho costa 100 THB ed il tempio è aperto tutti i giorni dalle 8 di mattina fino alle 18:30.

Wat Arun, il tempio dell’alba

Uno dei simboli di Bangkok, il Wat Arun si trova sulla riva occidentale del Chao Praya e si può raggiungere con una breve traversata in traghetto dopo aver visitato il Grande Palazzo Reale e il Wat Pho; il piccolo molo si trova infatti nelle vicinanze di quest’ultimo tempio e il biglietto per l’imbarcazione costa solamente 3,5 THB.

L’ingresso al Wat Arun invece ha un costo di 50 Baht ed è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 17:30; per arrivarci vai al molo chiamato Tha Tien (n°8) e utilizza il traghetto fino alla fermata Wat Arun, Ratchawararam.

Il tempio del Buddha d’oro: il Wat Traimit

Uno dei templi di Bangkok da non perdere è sicuramente il Wat Traimit, un tempio dove al suo interno si può ammirare un buddha in oro massiccio: circa 3 metri di altezza e 50 tonnellate di peso, è la statua in oro più grande al mondo.

È ubicato nei pressi della stazione dei treni e metro di Hua Lamphong e l’ingresso costa 40 THB, ed è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 17.

Wat Saket, La montagna d’oro (The Golden Mount)

L’ultimo tempio di Bangkok che ti consiglio di visitare soprattutto durante le ore del tramonto per godere di una vista mozzafiato su tutta la città, è il Wat Saket o montagna d’oro: si trova infatti in cima ad una piccola collina raggiungibile attraverso una salita composta da circa 300 gradini.

L’ingresso costa solamente 50 THB ed è aperto tutti i giorni dalle 7:30 fino alle 19:00.

Consigli pratici per visitare i templi

Ci sono alcune regole da seguire e dress code per visitare i templi di Bangkok, per cui fai attenzione ai miei consigli per non arrivare impreparato ed evitare il rischio di non poter entrare, soprattutto se hai poche ore o giorni a disposizione durante il tuo viaggio in Thailandia 🙂

Abbigliamento e vestiti

Regola numero 1: fai attenzione all’abbigliamento! Tutti i templi buddisti sono luoghi religiosi per i thailandesi, e non semplici attrazioni turistiche.

È quindi obbligatorio indossare pantaloni lunghi sia per gli uomini che per le donne, oltre a maglie che coprano le spalle, sono vietate dunque le canottiere ma anche i leggings.

All’esterno di ogni tempio solitamente sono disponibili dei foulard o pantaloni che puoi noleggiare a pagamento o prendere in prestito gratuitamente, ma in ogni caso è meglio arrivare preparati nonostante il caldo di questa città.

Oltre a questo, ricorda che dovrai toglierti le scarpe prima di entrare nei templi e all’interno della maggior parte di essi non potrai scattare foto e fare video con il tuo smartphone o macchina fotografica, controlla quindi i cartelli presenti e rispetta le regole di comportamento e abbigliamento previste per ogni struttura.

Occhio alle truffe!

Regola numero 2: non ascoltare le persone che ti diranno che il tempio che vuoi visitare è chiuso!

Camminando nelle vicinanze dei templi, potrai essere avvicinato da persone del posto apparentemente molto gentili e disponibili che ti diranno che il tempio che vuoi visitare è chiuso per diversi motivi: lavori di ristrutturazione, festività, orario etc.

Ti offriranno invece di portarti in tuk tuk a visitare il big buddha o lucky buddha; si tratta di un inganno abbastanza comune a danno dei turisti e viaggiatori che vengono accompagnati in negozi e magazzini per acquistare souvenir e oggetti vari.

Solitamente i templi a Bangkok sono sempre aperti secondo gli orari elencati qui sopra nella mia guida, potrebbero comunque esserci delle eccezioni durante alcune festività nazionali o avvenimenti come la morte del Re di qualche anno fa.

Se proprio non sei sicuro, chiedi alla reception del tuo hotel/ostello oppure avvicinati all’ingresso di ogni tempio e verifica con i tuoi occhi, ma non cadere nella trappola per turisti del lucky buddha 😉

Pianifica il tuo itinerario di viaggio

Regola numero 3: pianifica il tuo itinerario per visitare i templi di Bangkok! A seconda di dove si trova il tuo alloggio, valuta come raggiungere il Grande Palazzo Reale e le altre strutture che vuoi visitare.

Ad esempio puoi arrivare in metro fino alla stazione della MRT di Hua Lamphong e cominciare a visitare il Wat Traimit, poi con un taxi o sempre con la metropolitana spostarti nella zona del Grand Palace e degli altri templi, e infine fare un salto alla Golden Mount.

Prenota l’escursione ai templi

Puoi inoltre affidarti ad escursioni e tour organizzati se non vuoi preoccuparti di nulla e arrivare comodamente all’ingresso di ogni tempio, ma tieni presente che i costi sono leggermente più alti; qui di seguito puoi trovare alcuni suggerimenti di tour a cui prendere parte:

Bangkok mappa templi

Se invece preferisci risparmiare puoi organizzarti facilmente con i mezzi pubblici seguendo le mie indicazioni; comincia la tua visita alle prime ore del mattino, in questo modo dovresti riuscire a visitare tutti i templi in una sola giornata, perfetto soprattutto se hai solo 3 giorni o poco più a disposizione durante la tua visita alla capitale thailandese.

Dai un’occhiata anche alla mappa dei templi di Bangkok qui sotto per trovare facilmente l’ubicazione e l’indirizzo delle strutture elencate nell’articolo:

Con questa guida dovresti avere tutte le informazioni necessarie per visitare il Grande Palazzo Reale di Bangkok e gli altri templi buddhisti a Bangkok, ma se hai altre domande scrivimi pure nei commenti. Buon viaggio!

8 commenti su “Templi di Bangkok: come visitarli, mappa, costi, orari e abbigliamento”

  1. Ciao Gianluca io vado a bangkok a fine mese faro chiang mai,probabilmente andrò un giorno a chiang rai ,ayutthaya e infine bangkok.vorrei andare un giorno a vedere il mercato galleggiante e il mercato sulle rotaie.
    Te sai darmi delle dritte
    Ciao
    Diego

    Rispondi
    • Ciao Diego! Puoi visitare il mercato galleggiante di Damnoen Saduak e il mercato sulle rotaie in giornata partendo da Bangkok, se preferisci ci sono tour organizzati (ma costano qualcosina in più), oppure puoi organizzare la gita per conto tuo.

      In quest’ultimo caso, se le cose non sono cambiate, devi arrivare alla fermata della BTS chiamata Victory Monument (linea Sukhumvit) e da li prendere un minivan al costo di circa 70/80 baht, in seguito devi cercare un tuk tuk o taxi per arrivare a Maeklong. Ricorda però che il treno passa solamente in alcuni orari della giornata, per cui cerca di far coincidere il tutto se organizzi il tour per conto tuo.

      Buon viaggio!

      Rispondi
  2. Ciao sto guardando su Agoda, centinaia di alberghi, tutti dicono centro o vicino centro di Bangkok e non so proprio dove scegliere. Mi piacerebbe un hotel centrale magari vicino ai Templi o Palazzo Reale, o strade pedonali, che zona devo scegliere? Grazie

    Rispondi
    • Ciao Leo, sto guardando su Booking e la zona dei templi a cui fai riferimento è quella conosciuta come “centro storico” di Bangkok, oppure puoi cercare anche nelle vicinanze di Khao San Road che però ti sconsiglio se non ami la vita notturna.

      A seconda del tuo budget in questa zona puoi trovare ostelli economici, hotel di fascia media oppure strutture di lusso.

      Rispondi
  3. Ciao… avrei bisogno del tuo aiuto!
    Arriviamo all’aeroporto di Bkk con il volo alle 14.45 e abbiamo a disposizione il pomeriggio/sera e il pomeriggio del giorno dopo dalle 13.30 perché la mattina l’abbiamo riempita con il mercato galleggiante. Vorremmo visitare il palazzo reale, il Wat Pho e il Wat Saket… Ti faccio una domanda… al wat saket.. se arriviamo dopo le 17 troviamo tutto chiuso o si può stare all’esterno del tempio? La stessa cosa per quanto riguarda il wat pho c’è scritto che chiude alle 18,30.. ma le 18.30 sono l’orario dell’ultima entrata o chiude proprio che devi uscire? grazie mill per il tuo aiuto

    Rispondi
    • Ciao Monica, se non ricordo male l’ingresso al Wat Saket è fino alle 17, dopo non ti fanno più entrare purtroppo. Lo stesso vale per il Wat Pho, l’ultimo ingresso dovrebbe essere alle 18.

      In ogni caso la mia ultima visita ai tempi di Bangkok risale a quasi due anni fa, per cui potrebbero essere cambiate le cose ora.. prova eventualmente a dare un’occhiata su Tripadvisor o su gruppi Facebook, personalmente ti consiglio se riesci di evitare di arrivare all’ultimo momento, in Thailandia le cose potrebbero cambiare da un momento all’altro senza preavviso.

      Buon viaggio!

      Rispondi
  4. Ciao, ho solo 3 gg a Bkk, con il fuso orario credo non mi alzero molto presto la mattina, quali wat non devo assolutamente pertdermi? Con Le gonne al ginocchio fanno problemi a fare entrare? All’interno si cammina scalzi o ti danno qualcosa?
    Grazie , poi volevo sapere il viaggio Bkk Chiang Rai come posso farlo e se prenotarlo.

    Rispondi
    • Ciao Elena, secondo me da non perdere assolutamente il Grande Palazzo Reale, il Wat Pho e il Wat Saket.

      Per quanto riguarda l’abbigliamento dipende dal tempio, in ogni caso meglio mettere un pantalone lungo per evitare inconvenienti. All’interno si cammina scalzi.

      Per il viaggio a Chiang Rai dato che hai poco tempo a disposizione, ti consiglio di prenotare un aereo con Air Asia o Nok Air, solitamente se prenoti con anticipo dovresti riuscire a trovare buone offerte. Dai un’occhiata alla mia guida su come cercare voli low cost con Skyscanner.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *