Ayutthaya; cosa vedere e come arrivare ad Ayutthaya, Thailandia

Shares

Antica capitale del Regno di Siam e patrimonio dell’Unesco, Ayutthaya (nome ufficiale Phra Nakhon Sri Ayutthaya) si trova a circa 80 km da Bangkok ed è una meta imperdibile se decidi di fare un viaggio in Thailandia. In questa guida pratica ti darò tutte le informazioni necessarie per organizzare la tua visita; una breve storia dell’antica capitale thai, consigli su cosa fare e cosa vedere ad Ayutthaya e tutte le indicazioni su come raggiungerla da Bangkok.

Templi, storia e tradizione si fondono per dare vita ad uno spettacolo molto suggestivo all’interno della città e del parco storico di Ayutthaya, un tempo capitale del regno e città tra le più popolate e ricche di tutto il mondo, con oltre un milione di abitanti nel periodo di massimo splendore.

Ayutthaya thailandia

La città venne distrutta dall’esercito birmano nel 1767 e oggi le rovine di edifici storici, templi e dimore della famiglia reale, sono una delle attrazioni più famose di tutta la Thailandia, grazie anche alla vicinanza con Bangkok che ne facilita la visita a milioni di turisti.

Storia di Ayutthaya

Nel 1351 il Re U Thong (in seguito Re Ramathibodi) fece costruire Ayutthaya per farla diventare capitale del nuovo regno omonimo, anche chiamato regno di Siam. La scelta della posizione geografica fu parte essenziale della costruzione e della crescita del regno di Ayutthaya, e risultò ideale per tutti i traffici commerciali con i paesi circostanti.

Per volere del sovrano, Ayutthaya è stata sin dai suoi albori una città cosmopolita, tanto che molte delegazioni commerciali portoghesi, francesi, cinesi etc etc costruirono i loro insediamenti nei pressi dell’isola.

Proprio grazie all’influenza di altre popolazioni e accordi commerciali in particolar modo con l’India, il Giappone e l’Olanda, Ayutthaya cominciò una nuova era di magnificenza architettonica e commerciale, dovuta all’integrazione tra le varie etnie provenienti dai diversi paesi, che fece aumentare anche il numero di opere architettoniche nella città.

Nonostante questo, la storia di Ayutthaya fu segnata da tantissime guerre con le popolazioni vicine, in particolar modo quella del 1767 contro la Birmania che sancì la fine del regno di Siam, dopo un assedio di circa un anno. Tutti gli abitanti vennero deportati, la città e i tesori furono saccheggiati e templi ed edifici distrutti completamente.

Ayutthaya non fu più ricostruita e la capitale thailandese si spostò a Bangkok, a circa 80 km a sud, sulle rive del fiume Chao Phraya.

Dove si trova Ayutthaya, Thailandia

Ayutthaya si trova a 80 km a nord di Bangkok. La considero un’escursione obbligatoria se sei un’amante della storia e dell’architettura, ma anche se sei di passaggio tra la capitale della Thailandia e le città del nord del paese, Sukhotai e Chiang Mai.

Ecco una mappa per capire meglio dove si trova Ayutthaya:

Come raggiungere Ayutthaya

Ma come fare per raggiungere Ayutthaya e come arrivare da Bangkok? Innanzitutto valuta se vuoi fare una gita di una giornata con ritorno a Bangkok in serata, oppure se hai tempo di fermarti una o più notti ad Ayutthaya per poi continuare il tuo viaggio.

Nel primo caso, quindi con gita di 1 giorno dalla capitale thailandese, ti sconsiglio di prendere il treno in quanto il tempo di percorrenza di circa 2 ore per il viaggio di sola andata, potrebbe farti perdere tempo utile per visitare Ayutthaya, a meno che tu non decida di partire veramente presto dalla stazione di Hua Lamphong.

In ogni caso ecco tutti i mezzi di trasporto a tua disposizione per arrivare a Ayutthaya, così che puoi avere una panoramica dettagliata con orari e prezzi dei collegamenti:

Da Bangkok a Ayutthaya in treno

Dalla stazione ferroviaria di Hua Lamphong, stazione principale di Bangkok, ci sono treni diretti ad Ayutthaya in diversi orari, compresi tra le 4:20 di mattina e le 22:45. Il treno tra tutti i mezzi di trasporto thailandesi risulta essere quello più economico e particolarmente suggestivo, considerato il panorama che si può osservare a bordo e le persone che puoi conoscere durante il tragitto; ad ogni stazione infatti salgono e scendono persone del posto, ognuno con la propria storia da raccontare.

Il viaggio tra le città dura circa due ore e i biglietti per il treno possono essere acquistati online sul sito ufficiale delle ferrovie thailandesi, oppure alla biglietteria della stazione. Ecco come appare la schermata del sito web ufficiale e gli orari dei treni:

orari treno bangkok Ayutthaya

Ma quanto costa il biglietto del treno per Ayutthaya? 20 THB per la terza classe oppure 35 THB per la seconda classe. Generalmente non è necessario prenotare il treno con anticipo, ma se vuoi essere sicuro di trovare posto puoi recarti in stazione a Hua Lamphong il giorno prima del tuo viaggio e dirigerti verso la biglietteria, comunicando già l’orario di partenza desiderato e la classe del viaggio.

Non è detto che chi lavora in biglietteria parli un buon inglese, per cui assicurati di acquistare il giusto biglietto ed eventualmente chiedi aiuto ad altri viaggiatori o persone del posto.

Arrivare ad Ayutthaya in bus o minivan

Ci sono bus e minivan in partenza dalla stazione dei bus di Mo Chit, che puoi raggiungere sia con la BTS che con la MRT; i minivan partono all’incirca ogni 30 minuti, appena si riempie di passeggeri il furgone, tra le 6:00 di mattina e le 17:00.

In questo caso il viaggio dura circa un’ora, anche se potrebbe essere più lungo nelle ore di punta per motivi di traffico. Se però decidi di partire in mattinata non dovresti trovare ingorghi e potrai arrivare ad Ayutthaya abbastanza velocemente, per cui questa è l’opzione più adatta per la visita di un giorno.

Il van è altrettanto economico, in questo caso il biglietto di sola andata da Mo Chit ad Ayutthaya ha un costo di 45 baht e potrai viaggiare a bordo di un mezzo con aria condizionata.

Fino a qualche tempo fa si poteva prendere il van per raggiungere Ayutthaya anche da Victory Monument, punto centrale di Bangkok; a quanto pare però, questa corsa è stata sospesa e a partire da Novembre 2016 non è più disponibile, per cui dovrai recarti alla stazione dei bus di Mo Chit.

In taxi, tour organizzato o crociera

Ovviamente puoi affidarti anche ad un taxi per arrivare ad Ayutthaya da Bangkok, se preferisci viaggiare in tutta comodità, ma ricorda che questa opzione ha un costo molto elevato, a partire da 1000/1500 baht per il viaggio di sola andata.

Ci sono inoltre tour organizzati e crociere sul fiume Chao Phraya con partenza da Bangkok, che includono trasporti, pranzi e cibo, e altri optional che puoi scegliere in fase di prenotazione. Ovviamente queste opzioni sono le più costose tra tutte e vanno prenotate con anticipo, i prezzi infatti partono da circa 2000 baht.

Se vuoi dare un’occhiata ai tour per visitare Ayutthaya, qui di seguito potrai trovare alcune proposte:

Come spostarsi ad Ayutthaya

Prima di elencare cosa fare e cosa vedere ad Ayutthaya, voglio fornirti tutte le informazioni di cui avrai bisogno per visitarla nel migliore dei modi. Devi sapere infatti che la maggior parte dei luoghi di interesse distano diversi km l’uno dall’altro, per cui non è fattibile girare il parco storico a piedi.

Le migliori opzioni sono tre: bicicletta, moto oppure tuk tuk. Io personalmente ho optato per la bicicletta ed è stata un’esperienza divertentissima! A seconda del tuo budget e del tempo a tua disposizione puoi decidere di muoverti ad Ayutthaya con altri mezzi; qui di seguito ti elenco prezzi e modalità, così che puoi avere un’idea prima di arrivare nell’antica capitale del regno di Siam.

Muoversi ad Ayutthaya in bicicletta

Come ti dicevo secondo me l’opzione migliore per spostarsi ad Ayutthaya è senza dubbio la bicicletta, che puoi noleggiare per diverse ore o per un giorno intero a seconda del tuo programma di viaggio. Il costo del noleggio varia tra 50 e 70 baht per tutto il giorno.

cosa vedere ad Ayutthaya

Con la bicicletta ti verrà data un lucchetto e una piccola mappa di Ayutthaya con i templi e le principali attrazioni evidenziate, così che potrai orientarti facilmente per le strade della città.

Spostarsi ad Ayutthaya in moto

Se preferisci spostarti con più facilità per visitare i templi di Ayutthaya, valuta di noleggiare una moto nei numerosi punti autorizzati. Il prezzo del noleggio di uno scooter è di circa 200 baht al giorno, a seconda delle tue capacità di negoziazione, e avrai a disposizione casco e mappa del parco storico per trovare facilmente tutte le cose da vedere a Ayutthaya.

Tuk tuk

L’ultima alternativa a tua disposizione è quella di affidarti agli immancabili tuk tuk che troverai al tuo arrivo alla stazione dei treni o nei pressi della fermata dei bus (Chao Phrom Market); c’è da dire però che il costo orario di un tuk tuk è di circa 300 baht, quindi è una soluzione valida solamente se viaggi con due o più persone per riuscire ad ammortizzare i costi.

Il conducente ti accompagnerà nei siti o templi che vorrai visitare e ti aspetterà all’esterno della struttura, nel parcheggio o ai bordi della strada, mentre tu potrai entrare a fare foto e ammirare lo spettacolo delle rovine di Ayutthaya.

Puoi inoltre girare per i templi a bordo di un elefante, il costo si aggira sui 400 baht, ma anche se può sembrare suggestivo te lo sconsiglio in quanto non sempre gli animali vengono trattati con cura dai loro padroni.

Qualsiasi sia il mezzo che deciderai di utilizzare, ricordati di stipulare un’assicurazione di viaggio per essere coperto in caso di incidenti o malattie durante la tua permanenza in Thailandia.

Cosa fare e cosa vedere ad Ayutthaya, Thailandia

Quanti giorni dedicare alla visita di Ayutthaya? La maggior parte delle persone si ferma un solo giorno, ma l’ideale sarebbero 2 o addirittura 3 giorni per evitare di girare per la città con la fretta di dover tornare a Bangkok.

Inoltre è molto suggestivo osservare il tramonto e il parco storico illuminato durante la sera, tra le rovine dei templi e degli edifici di Ayutthaya. Se dunque hai diverso tempo a tua disposizione, fermati almeno una notte per avere tutto il tempo di capire meglio questo luogo così importante per la storia della Thailandia.

Detto questo, ecco alcune indicazioni utili su cosa fare e cosa vedere ad Ayutthaya, Thailandia. La maggior parte delle attrazioni e dei templi più belli e significativi, si trovano all’interno dell’isola, nella zona chiamata parco storico di Ayutthaya. Sono oltre 200 i siti storici della città, per cui è impensabile visitarli tutti in pochi giorni, quindi cerca di organizzare al meglio il tuo tour e decidi per tempo quali sono i luoghi che meritano di essere visti.

Qui di seguito ti fornirò una lista con una breve descrizione dei templi più belli da vedere a Ayutthaya, dai un’occhiata anche alla mappa per localizzarli facilmente e decidere un itinerario di viaggio.

mappa parco storico Ayutthaya

Mappa parco storico Ayutthaya, presa da Flickr

Wat Phra Si Sanphet

Chiamato anche il “Tempio Sacro dello Splendido Onniscente”, si tratta del tempio sacro del Palazzo Reale, fu costruito nel 1351 e distrutto dai Birmani nel 1767. Questo magnifico tempio venne ristrutturato nel 1956 e si caratterizza per i suoi tre grandi stupa o chedi a forma di campana.

Il costo di ingresso è di 50 baht ed è una delle cose da vedere assolutamente ad Ayutthaya.

Wat Mahathat

Il tempio della grande reliquia è senza dubbio il tempio più visitato di tutto il parco storico di Ayutthaya; oltre ai resti di numerosi chedi e altre costruzioni, è possibile fotografare una testa di un buddha incastonata tra le radici di un albero. Si pensa che questa testa cadde in seguito alla distruzione dei birmani, e con il tempo venne inglobata dall’albero.

Ayutthaya cosa vedere testa buddha

Costo d’ingresso a Wat Mahathat, 50 baht.

Wat Chaiwatthanaram

Cosa vedere ad Ayutthaya all’esterno dell’isola? Questo tempio denominato “il Tempio del lungo regno e dell’era gloriosa” è considerato la maggior attrazione turistica della città ed è senza dubbio uno templi più belli di tutta la Thailandia.

Costruito nel 1630 e ispirato allo stile architettonico Angkor/Khmer, al centro di questa magnifica costruzione si trova un prang alto circa 35 metri, circondato da 8 chedi. Prova a visitare questo tempio al tramonto, per ammirare i giochi di luce e il calar del sole dietro alla torre principale.

Costo d’ingresso al tempio Wat Chaiwatthanaram: 50 baht

Wat Phanan Choeng

Il Wat Phanan Choeng venne costruito nel 1324 ed è molto importante per tanti visitatori thailandesi-cinesi, poiché nel 1407 fu visitato da Zheng He, ammiraglio e diplomatico cinese, che ha offerto magnifici doni al tempio alla presenza della famiglia reale durante una maestosa cerimonia.

Ingresso al tempio gratuito.

Wat Yai Chai Mang Khon

Tempio e monastero buddista, costruito nel 1592 da re Naresuan il Grande, che volle grazie a questo monumento celebrare la vittoria sui Birmani.

Al suo interno si trova la statua di un buddha sdraiato, se hai tempo durante il tuo viaggio inseriscilo tra le cose da vedere ad Ayutthaya. Costo di ingresso 20 baht.

Wat Phra Ram

La costruzione è datata 1369, voluta da re Ramesuan, che volle far costruire il tempio nel punto esatto dove il padre fu cremato. Successivamente questo tempio ha aumentato la sua valenza, rivestendo un ruolo fondamentale grazie alla vicinanza con il Palazzo Reale.

Ingresso al tempio Wat Phra Ram: 50 baht.

Wat Ratchaburana

Ecco cosa vedere ad Ayutthaya per fare splendide foto e portare a casa un piccolo ricordo di questo luogo magico. Il Wat Ratchaburana infatti, costruito nel 1424, è stato usato per tantissimi anni come tempio della famiglia reale; i suoi dettagli sono spettacolari ed è conservato perfettamente, così come il prang al centro e il vihara.

Costo di ingresso al tempio: 50 baht.

Vihara Phra Mongkhon Bopita

Un tempio dalle mille sorprese dove al suo interno troverai una riproduzione della statua di Buddha alta 16 metri, costruita in bronzo e ricoperta con il color oro. Non è un caso se la statua è attualmente dorata, infatti quella originale era completamente d’oro solo che venne fusa durante l’invasione dei Birmani, i quali riuscirono ad ottenere 160 kg d’oro puro.

Costo di ingresso al tempio del buddha d’oro: 50 baht.

Consigli per visitare Ayutthaya

Tutti i templi e i siti storici da vedere ad Ayutthaya sono aperti ogni giorno dalle 8 alle 17, come elencato in precedenza i biglietti di ingresso vanno dai 20 ai 50 baht, ma ci sono alcuni luoghi con ingresso gratuito. Puoi inoltre acquistare un pass per visitare sei templi al costo totale di 220 baht. Per maggiori informazioni visita la pagina ufficiale dove troverai altri spunti su cosa fare e cosa vedere ad Ayutthaya.

come arrivare a ayutthaya

Ricorda inoltre che stai visitando dei luoghi religiosi, per cui rispetta il tempio che stai visitando e segui le indicazioni previste per visitare ogni tempio (ad esempio, toglierti le scarpe per entrare, coprire le parti scoperte del tuo corpo etc.

Dove dormire ad Ayuhttaya

Se decidi di fermarti una o più notti ad Ayuhttaya, ecco una breve lista di hotel, ostelli e alloggi dove puoi dormire:

Dovresti avere tutte le informazioni utili su cosa fare e cosa vedere a Ayuhttaya, per organizzare al meglio il tuo itinerario di viaggio. Se hai altre domande sul parco storico oppure se vuoi condividere la tua esperienza, scrivimi pure nei commenti qui sotto!

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *